Disney plus Italia, ufficializzata la data di lancio: prezzi e offerta

Ora è ufficiale Disney Plus sarà disponibile in Italia a partire dal 31 marzo 2020. Nello stesso giorno il servizio streaming sarà lanciato anche nel Regno Unito, in Spagna, in Germania e Francia mentre negli Stati Uniti, in Canada e in Olanda è già scattato il conto alla rovescia in quanto Disney Plus esordirà ufficialmente il 12 novembre 2019. Una settimana dopo, il 19 novembre, toccherà all’Australia ed alla Nuova Zelanda.

Il servizio streaming. Disney + è una piattaforma di streaming a pagamento lungo le stesse linee di Netflix o Amazon Prime ed è un servizio adatto alle famiglie. Tra i partner del colosso dell’intrattenimento ci sono Pixar, Marvel, Star Wars, 20th Century Fox, National Geographic e molti altri per una programmazione (film, cartoon e serie tv) che di sicura sarà di altissimo profilo. Da rilevare che Disney Plus permette di avere fino a sette profili e di visionare i contenuti simultaneamente su quattro dispositivi.

I prezzi. L’abbonamento di base costerà agli spettatori 6,99 dollari al mese (6,18 euro). Previsto anche un abbonamento per 12 mesi in offerta al 69,99 dollari (5,83 dollari al mese, 5,18 euro). Attraverso il sito Internet sarà possibile restare aggiornati su tutte le novità e su eventuali offerte.

Il portale in italiano è già disponibile collegandosi all’indirizzo https://preview.disneyplus.com e per accedere on line e in tempo reale a tutte le news basterà cliccare sulla voce ‘tenetemi informato‘ inserendo il proprio indirizzo email. Inoltre dal 2020 non dovrebbero essere presenti su Netflix i contenuti Disney.

Fonte: notizieaudaci.it

A Milano la firma della nascita ufficiale di Radioplayer Italia

 

 

Player Editori Radio sceglie Radioplayer Worldwide come partner tecnologico per realizzare la prima App gestita direttamente dalle emittenti radio italiane.

A breve i 44 milioni di ascoltatori settimanali della Radio avranno a diposizione un accesso più rapido, semplice e innovativo all’universo dello streaming audio e dell’offerta on demand, ai podcast, ai contenuti offline, ai video nativi delle emittenti. Grazie a un’unica App totalmente gratuita: RadioPlayer Italia.

Oggi a Milano è stato firmato il contratto di licenza tra PER Srl, società che raggruppa tutte le emittenti radiofoniche italiane nazionali e locali, e Radioplayer Worldwide, che è già partner di dieci consorzi nazionali nel mondo (Regno Unito, Germania, Austria, Belgio, Danimarca, Irlanda, Norvegia, Svizzera, oltre a Canada e Perù).

Radioplayer Worldwide mette a disposizione innovazione e ricerca tecnologica, accordi con i grandi marchi dell’automotive e con i produttori di devices digitali, per sviluppare e promuovere l’interfaccia radio dei dispositivi. PER apre il mercato italiano a una rete di alleanze e di know-how in rapida diffusione nell’Unione Europea.

“Oggi avviamo un’operazione di sistema che rafforza e tutela il bene comune Radio sul web – dichiara Lorenzo Suraci, Presidente di PER srl –, e presto i nostri ascoltatori avranno un accesso unificato a centinaia di stazioni su tutti i device: mobile, desktop, in-car e in-house. La Radio è un media potente e in constante evoluzione.

Nascono così il primo aggregatore IP voluto dalle emittenti italiane, e un’applicazione gratuita che promette di non “esportare” i dati personali degli utenti. Presto si apriranno le adesioni di tutte le radio interessate, di ogni tipo e dimensione.

“Contiamo di lanciare al più presto l’App su tutta la filiera digitale: connected cars, smart speakers, smart watches, smart TV, speakers wifi, oltre a smartphone, tablet e pc – aggiunge il Direttore di PER, Michele Gulinucci – Ma i contenuti restano quelli nativi: nessuna intromissione, niente pubblicità indebita. La Radio si evolve restando se stessa”.

(Comunicato stampa)

Netflix si allea con Mediaset per la produzione di film

La piattaforma di streaming e la tv privata italiana stringono un accordo per la realizzazione congiunta di sette pellicole, il più grande patto produttivo in Italia per il servizio online.

 

netflix, mediaset

Proprio nella giornata in cui dalla procura di Milano è arrivata l’indagine su Netflix per omessa dichiarazione dei redditi, dalla stessa città per la piattaforma arriva una novità di business molto strategica. Secondo alcune indiscrezioni riportate da fonti autorevoli come Bloomberg e Variety, infatti, il servizio di streaming avrebbe stretto un’alleanza con Mediaset per la co-produzione di ben sette film. L’accordo fra la società di Los Gatos e il Biscione sarebbe il più grande mai stipulato per il nostro paese e prevederebbe la produzione di numerose pellicole, che comunque sarebbero finanziate per la maggior parte da Netflix o perlomeno lanciate in anteprima online prima di un passaggio in tv.

Reed Hastings, il ceo della società di streaming, sarebbe atteso per la prossima settimana, probabilmente l’8 ottobre, per un evento di lancio dell’alleanza. Già alla presentazione dei palinsesti Mediaset dello scorso luglio, Pier Silvio Berlusconi aveva accennato a trattative in corso, affermando anche che “Netflix non è un nemico“. Un’intesa fra le due realtà si era palesata anche qualche mese fa, quando, per il lancio della terza stagione di Stranger ThingsItalia 1 aveva letteralmente appaltato il proprio palinsesto a una programmazione nostalgica in linea con l’ambientazione anni Ottanta delle serie online.

Del resto Mediaset ha dimostrato l’apertura al mondo degli streaming già con la sua recente produzione Made in Italy, fiction che è stata data in anteprima dal 24 settembre ad Amazon Prime Video in attesa di un passaggio sulle proprie reti lineari. Questo nuovo accordo consoliderà dunque l’abitudine da parte di Mediaset di cedere contenuti co-prodotti in anteprima alle realtà online. In attesa di ulteriori dettagli, resta da capire quale sarà il destino e l’utilità di Infinity, la piattaforma streaming di proprietà dello stesso Biscione.

Fonte: wired

Ecco la nuova Stagione 2019/2020 di Radio Touring104 e Video Touring

Ecco il nuovo Palinsesto per la nuova stagione radiofonica, ma anche televisiva di Radio Touring 104 e Video Touring 655. Radio Touring 104 può essere ascoltata in fm,  sul digitale terrestre al canale Video Touring 655, in streaming su www.touring104.it e www.videotouring655.com e scaricando l’app da Google Play o Apple Store!

Le frequenze fm sono:

104.400 Reggio Calabria- Messina- Piana di Gioia Tauro,

 103.300 Taormina e Basso Jonio Reggino

 103.800  Piana di Gioia Tauro

87.900, 101.100, 104,600 Locride

 

Radio Touring 104 & Video Touring 655 … Stagione 2019 – 2020

Per il 43simo anno di fila RadioTouring 104 – VideoTouring 655 vi faranno compagnia giorno dopo giorno … Inizia la stagione 2019/2020! Gli speakers storici della nostra emittente ma anche le nuove leve, le trasmissioni che seguite da anni ma anche le novità, la radio ma anche la televisione con le nostre DIRETTE settimanali!Seguici Radio Touring in FM 104.4, sul digitale terrestre al canale Video Touring 655, in streaming su www.touring104.it e www.videotouring655.com e scaricando l'app da Google Play o Apple Store!Pasquale Zumbo Filippo Lopresti Benvenuto Marra Adele Briganti Walter Veltri Simona Ambusto Giorgio Casella Aldo al quadrato Aldo Zumbo Aldo Di Giuseppe Antonio Calabrò Alfredo Auspici Giusva Branca Peppe Dattola Giorgia Rieto Simone Bellantone Mary Foti Mary Fulco Angelo Cristiano Roberto Foti Antonio Rieto Filippo Milli Donato Stelitano Emanuele Romeo Nadia Labate Cresh King Lucio Fiorenzano Elvira Alfida Costarella Rosanna Palumbo Atreyu Stello Grohl #radiotouring104 #videotouring655 #reggiocalabria #nuovastagione #radio #televisione #calabria #diretta #live #speakers #musica #streaming

Публикувахте от RadioTouring 104 – VideoTouring 655 в Събота, 28 септември 2019 г.

Nasce Radio “NCD” No Conventional Dance

Il gruppo Mediahit lancia una nuova emittente.

Si tratta di Radio NCD – No Conventional Dance.

L’emittente al momento non sembra disporre di frequenze FM ed è ascoltabile attraverso il proprio sito www.ncdradiostation.com

Radio NCD va ad arricchire un’offerta che già include Radio Sportiva, Radio Cuore (nelle versioni Italia, Ricorda e Toscana), Gammaradio, Radio Reporter, Radio Fantastica e Radio Blu Toscana.

Fonte: FmWorld